Cisalpina Tours e Sief Italia partner per Expo Food&Wine

Tre giorni di incontri, convegni, degustazioni e scambi commerciali.
A Catania il più importante Salone agroalimentare del Sud Italia

L'eccellenza riparte dalla Sicilia. Non lascia quest'isola, ma la rilancia e la valorizza. A cominciare dal suo comparto più importante: l'agroalimentare. È una sfida mirata e decisa quella di "Expo Food and Wine", il Salone del buon cibo e del buon vino, che si terrà a Catania dal 29 novembre al 1° dicembre 2014 nel complesso fieristico Le Ciminiere.

Gli ingredienti ci sono tutti perché la tre giorni si trasformi realmente nella svolta che l'economia siciliana attende.
Per tre giorni Catania sarà la capitale del gusto, nel contesto euro-mediterraneo, con opportunità che andranno dal settore commerciale a quello scientifico, da quello culturale a quello congressuale e convegnistico, con un calendario ricco di eventi nell'evento. A raccontare il Salone  saranno prestigiose firme del giornalismo enogastronomico nazionale, sia televisivo che della carta stampata, come il noto volto Rai, Alex Revelli Sorini, e il direttore di TG5 Gusto di Mediaset, Gioacchino Bonsignore.

Il programma prevede cooking show (di cucina calda, di zucchero, del senza glutine) con all'interno anche show carving (l'arte dell'intaglio dei vegetali) e un concorso di pasticceria, oltre a un concorso a squadre per gli chef del sud, il tutto organizzato dall'Associazione Provinciale Cuochi Etnei con la Federazione Italiana Cuochi e la Federazione Italiana Pasticceri.
Tra i nomi di eccellenza, lo chef Seby Sorbello, lo chef stellato Michelin Pietro D'Agostino, il Maestro Pasticcere Giovanni Cappello, l'executive chef Nico Scalora.
Ampio spazio sarà dato alle degustazioni guidate di vino, curate dall'Associazione Italiana Sommeliers.

Anche gli incontri e convegni saranno di alto valore scientifico e culturale. Basta sfogliare, infatti, i nomi dei relatori e l'oggetto degli interventi per comprendere che il Salone rappresenterà un importante momento di confronto su temi di attualità, coordinati da relatori di chiara fama.

Tra i temi che saranno affrontati: "Il sistema agroalimentare e le opportunità per le imprese in vista di Expo 2015; "La sfida dell'olio Made in Italy"; la presentazione ufficiale del ricettario "Celiaco: prego, si accomodi. Celiachia e turismo accessibile"; il "Congresso regionale celiachia: terapie alternative, miraggio o realtà?"; il corso per "Alimentazione Fuori Casa: come entrare nel network di A.I.C.". E ancora, i convegni: "Il Sud Italia come rilancio dell'economia in cucina" e "Biodiversità e innovazione: la conservazione e il miglioramento delle risorse genetiche per le filiere agroalimentari"; "La valorizzazione dei grani siciliani: un patrimonio da tutelare".

"Expo Food and Wine" ha già ottenuto il patrocinio e il sostegno di molte Istituzioni e Associazioni tra cui: Confagricoltura Catania, Associazione Provinciale Cuochi Etnei, Federazione Italiana Cuochi, Federazione Italiana Pasticceri Delegazione Sicilia, Corfilac, Accademia Italiana Gastronomia Storica, Città del Gusto Catania – Gambero Rosso, Fisar, Università di Catania – Dipartimento DISPA e DI.GE.SA, Comitato regionale Giovani Imprenditori Confindustria Sicilia, Cisalpina Tours, Consorzio Med Europe, Enoiltech, Electrolux, Associazione Italiana Sommeliers Sicilia, GAL Terre dell'Etna e dell'Alcantara, Associazione Italiana Celiachia – Sicilia.

Appuntamento, dunque, a sabato 29 novembre 2014, con il taglio del nastro e l'inizio di "Expo Food and Wine", il Salone del buon cibo e del buon vino.

LOGO EXPO
Tutti gli aggiornamenti del programma e dei partecipanti sono consultabili sul sito: www.expofoodandwine.com