Roaming telefonico: dal 2017 telefonare in Europa sarà più conveniente
                                

Dopo 2 anni di discussioni, il Parlamento europeo ha approvato il "Telecom Single Market", la misura che porterà alla fine graduale del roaming telefonico nel vecchio continente. In altre parole: telefonare col proprio cellulare sarà meno caro, ovunque ci si trovi all'interno dell'Unione Europea, cui si aggiungono Svizzera, Norvegia e Finlandia.

Un provvedimento che farà sì che chiamare da Londra a Milano o mandare un sms da Lisbona a Copenaghen non avrà alcun sovrapprezzo e costerà in base al proprio piano tariffario nazionale.

Il cambiamento entrerà in vigore per gradi: dal 30 aprile 2016, gli utenti potranno già beneficiare di un primo taglio sulle tariffe, dove chiamare da uno Stato a un altro costerà al massimo 5 centesimi in più al minuti, usare internet 5 centesimi per megabyte di dati scaricati e inviare un sms il tetto sarà di 2 centesimi. Dal 30 giugno 2017, poi, tutto sarà uniformato.